I rimedi alle rughe d’espressione

Anche tu avrai spesso sentito parlare delle rughette a “codice a barre” e a “zampe di gallina”: le prime, collocate fra il labbro superiore e il naso, assomigliano a delle lineette verticali che ricordano il codice stampigliato su certi prodotti; le seconde invece riempiono il contorno occhi di segnetti a ventaglio simili all’impronta lasciata da una gallina sulla sabbia. Per fortuna, se intervieni subito, i danni estetici delle rughe d’espressione si possono limitare. Al naturale!

l calo del collagene favorisce le rughe d’espressione

 Le rughe intorno agli occhi si formano dove la pelle è più sottile e delicata. Possono essere una delle conseguenze della riduzione di collagene ed elastina, che dai 30 anni in poi iniziano a ridursi, oppure una traccia delle cosiddette “rughe di espressione”, e dunque della sollecitazione a cui la pelle di questa zona viene sottoposta quando sorridiamo o strizziamo gli occhi. Anche l’esposizione continua al sole, senza adeguata protezione e senza occhiali, può disidratare la zona e renderla più rugosa. La disidratazione le peggiora.

Dopo il contorno occhi, la zona intorno alle labbra

È la parte più delicata del nostro viso: la pelle è sottile e sottoposta a sollecitazioni continue (quando parliamo, mangiamo, sbadigliamo ecc.) ed è dunque più soggetta al decadimento tissutale. Soprattutto nella zona nasolabiale possono manifestarsi numerose rughette verticali, sottili all’inizio e sempre più evidenti con l’avanzare degli anni, causa diretta dell’invecchiamento e della conseguente riduzione e degradazione del collagene, che, a sua volta, comporta disidratazione, perdita di volume e rugosità della pelle. Anche il fumo favorisce il “codice a barre”, perché il continuo arricciare le labbra, tipico di chi è abituato alla sigaretta, può causare l’inestetismo.

Prova l’olio di rosa mosqueta 

Numerosi principi attivi ottenuti da piante e frutti ricchi di sostanze rimpolpanti e rassodanti, sono alla base dei cosmetici per il contorno occhi di ultima generazione. Per iniziare richiedi in erboristeria una crema o un olio di rosa mosqueta, che ha un’ottima azione idratante e nutriente ed è in grado di attenuare le microrughe. Applicalo ogni sera.

La papaya, ricca di vitamina C, ha un’azione rimpolpante Schiaccia un po’ di polpa di papaia con poco olio di rosa mosqueta e poi applica il composto sulle “zampe di gallina”. Distenditi, lascia in posa 10 minuti e risciacqua.

Massaggia i lati degli occhi 3 volte a settimana con il gel di malva

Applica le mucillagini di malva ai lati degli occhi, lascia agire per 20 minuti, risciacqua e spalma la tua crema. Con 3 trattamenti alla settimana, la pelle sarà meno “segnata”.

Avocado, miele a agrumi: perfetti per le labbra

Molti sono gli studi che sostengono che l’avocado agisce da eccellente balsamo per correggere le rughe di espressione grazie alla sua abbondanza di vitamine D ed E. Questo frutto, infatti, stimola la produzione di collagene e, se viene anche unito al miele, ricco di proteine, e al limone, fonte di vitamina C, si trasforma in una crema capace di rigenerare la pelle e di ridonarle l’elasticità originale. Il tuo cosmetico va preparato al momento, a ogni applicazione (2 volte la settimana). Schiaccia la polpa di un quarto di avocado, unisci un cucchiaino di miele, qualche goccia di succo di limone e applica sul contorno labbra per 20 minuti. Infine risciacqua.

Sedute di Radiofrequenza

Un rimedio eccellente e non invasivo è certamente la radiofrequenza. Ideale per le rughe d’espressione e disponibile in numerosi centri Depilstop.

Estetica

I vantaggi dell’ossigenoterapia

L’ossigenoterapia è un trattamento estetico utilizzabile su diverse parti del viso e del corpo ed è privo di controindicazioni.Arriva in Italia dagli Stati Uniti, grazie alla cantante Madonna che –

Continua a leggere »